martedì 29 maggio 2007

FA FREDDO...

...il blizzard comincia farsi sentire, secco, pungente, lieve ma già percepibile. Si partirà in ottobre, centinaia di impegni diversi si interpongono a quel momento, ma l'antartide ha la capacità di far gravitare su se stesso ogni pensiero. Le prime istruzioni dagli Stati Uniti cominciano a descrivere un ruolo che lo scorso anno era da gregario e che questa volta risulta sovraccarico di responsabilità. Non ci si sposterà più su cingoli, ogni notte la trasferta verrà effettuata in elicottero. Dalla base al Drill site oltre 150 km, un viaggio di circa 1 ora in elicottero per recuperare le carote e portarle in laboratorio.
Partiamo da Roma, dalla prossima settimana con la presentazione dei risultati della XXII spedizione antartica, numerosi progetti raccolti sotto un'unica missione. Partiamo dalla fine, dalle conclusioni raggiunte, alla presenza del Ministro e delle autorità scientifiche cui fa capo il nostro Programma Antartico Nazionale per cominciare a delineare quale scenario ci attende e quale Antartide ritroveremo quest'anno. Si partirà dalla notte che all'inizio di ottobre ancora ci allieterà con la sua pace, per poi procedere in una continuità di luce in grado di confondere le menti trasmettendo la magia unica di questo luogo...

giovedì 10 maggio 2007

COL SENNO DI POI...

...ormai lieto ricordo racchiuso in qualche immagine, in molte sensazioni ed innumerevoli flashback; un mosaico chiaro scuro di colori, dal verde lussureggiante all'azzurro intenso, tra natura, grandi città, aereoporti, visioni dall'alto ed immancabili contraddizioni. Nessuna sorpresa, questa è la Florida, diversa dal resto degli Stati Uniti solo per lo spagnolo insistente o per la natura tropicale.
Si riparte da questo, attraverso progetti più impegnativi, con l'Antartide all'orizzonte e mille altri pensiari nel mezzo in un mix di ricerca e vita dove l'unico punto in comune è l'evoluzione...

domenica 6 maggio 2007

TIME TO LEAVE...

...con un'escursione a Wakulla Spring State Park ed una giornata su una delle più belle spiagge della Florida, St. George Island, si conclude la splendida avventura americana, in un misto di natura, scienza e turismo on the road.
Una conclusione degna dell'altrettanto splendido inizio, come un tuffo di testa dalla sfarzosa metropoli del sud alle lussureggianti distese di mangrovie, fino ad arrivare a Tallahassee, tra conferenze di scienze polari e parentesi in meravigliose sorgenti verdi smeraldo, cristalline, fresche e ricchissime di specie tanto belle quanto sorprendenti.
E' con questo carico di ricordi che, ustionati dal sole riflesso dalla bianca distesa di St.George, ci accingiamo a tornare, col nostro carico di conchiglie, ricordi ed intensi progetti futuri...