giovedì 29 novembre 2012

Primo ritrovamento di un livello di provenienza dei vertebrati fossili delle alluvioni dell'Adda e del Po, in provincia di Cremona

Persico D., Ravara S., Mantovani E.

Abstract
Si è individuata, per la prima volta, la formazione sedimentaria da cui si ritiene possa provenire un’abbondante associazione paleontologica di resti di mammiferi quaternari delle alluvioni del fiume Adda e del fiume Po, nella regione compresa tra Pizzighettone (CR) e Cremona.
Una ricerca storico-bibliografica, basata sulla localizzazione dei rinvenimenti di resti di “ospiti freddi”, ha permesso di concentrare le ricerche sul campo alla ristretta zona compresa tra  le barre di meandro del fiume Po presso Spinadesco (CR) e la barra del fiume Adda a valle del ponte “Salvo D’Acquisto” (SS 234, “Codognese”).
L’indagine eseguita, favorita anche dall’eccezionale livello di  magra raggiunto dal fiume Adda durante il periodo di luglio-agosto 2011, ha permesso il ritrovamento in alveo, di strati alternati  argilloso-limosi e torbosi, ritenuti la formazione geologica affiorante contenente l’abbondante associazione paleontologica che 
si rinviene alloctona sulle barre fluviali.

Nessun commento:

Posta un commento

ATTENZIONE:
I COMMENTI OFFENSIVI, VOLGARI O PUBBLICITARI VERRANNO ELIMINATI.
I COMMENTI ANONIMI VERRANNO ELIMINATI.